Interessi conto deposito, cosa sono e come calcolarli

 Come far fruttare i propri risparmi in modo semplice? Con il conto deposito si può! Scopri i vantaggi di questa forma di investimento grazie ad una pratica guida per scegliere il prodotto che più risponde alle tue esigenze.


Tempo di lettura:

​​​​Il conto deposito è una particolare tipologia di conto bancario che permette al titolare di far fruttare i propri risparmi, garantendo un rendimento sul denaro versato. Rispetto ai classici libretti di risparmio e ai conti correnti, la maggior parte dei conti deposito non prevede particolari spese e ha tassi di interesse più vantaggiosi.

Come si apre un conto deposito?

Per aprire un conto deposito è necessario avere un conto corrente bancario di appoggio. Il conto deposito può quindi essere aperto in modalità tradizionale recandosi presso un istituto di credito (non è necessario che sia il medesimo dove si ha il conto corrente), oppure scegliendo un conto deposito online.

Una delle caratteristiche più popolari del conto deposito è quella di avere interessi vantaggiosi che permettono di avere un guadagno tramite una forma di investimento sicura, protetta dalle oscillazioni dei mercati. In un periodo di crisi finanziaria come questo il conto deposito ha riscosso tanto successo perché permette di avere maggiore sicurezza sui propri investimenti.

Le tipologie di conto deposito

Per capire quale conto deposito è più adatto alle nostre esigenze prima di tutto è utile stabilire per quanto tempo si è disposti a lasciare investiti i propri risparmi.
Ad oggi esistono due tipologie principali di conti deposito: quelli svincolati e quelli vincolati. La differenza tra queste tipologie sta nella libertà di poter ritirare i propri risparmi senza incorrere in penali:

  • il conto deposito svincolato permette di accantonare denaro con la possibilità di prelevare le somme da parte del titolare del conto;
  • il conto deposito vincolato permette al cliente di ritirare le somme depositate solo alla scadenza del vincolo. Maggiore è la durata del vincolo, maggiore sarà il tasso di interesse. Il cliente può anche prelevare i fondi in anticipo, in tal caso, però, è previsto il pagamento di una penale.

Sul mercato esistono diverse opzioni, a partire da un investimento minimo di 100 euro, i vincoli temporali variano dai 3 fino ai 60 mesi.
Di norma, vincolando i propri risparmi per più tempo, si ottengono interessi più alti.

Come calcolare gli interessi del conto deposito

Come anticipato, quando si decide di aprire un conto deposito, è importante conoscere l'effettivo guadagno che si avrà dall'investimento.
È bene sapere che gli interessi attivi sui conti di deposito sono sempre soggetti a una ritenuta fiscale del 20%.
Per questo motivo è importante verificare il tasso di interesse netto, ovvero quello privo di tasse e di altre eventuali spese a cui può essere soggetto l'investimento.

E' possibile fare una stima degli interessi netti del conto deposito applicando la formula del calcolo degli interessi, utilissima per valutare quanto sarà il guadagno per ogni somma depositata.
In termini matematici, si tratta di un'operazione molto semplice. Il rendimento si ottiene infatti moltiplicando la cifra depositata per l'interesse netto, il tutto diviso 100. Dal risultato ottenuto bisogna poi sottrarre ogni eventuale spesa.

Supponiamo per esempio di voler calcolare il rendimento finale di un conto deposito svincolato annuo di 5mila euro ad un tasso di interesse attivo netto pari al 4%. Il rendimento finale del conto si otterrà moltiplicando 5.000 per 4 e dividendo il tutto per 100. Nell'esempio in questione quindi il rendimento totale generato dal conto deposito sarà di 200 euro netti.

Altri aspetti da valutare prima di aprire un conto deposito

Oltre al tasso di interesse è necessario avere un'idea precisa di quelle che possono essere le spese di gestione e le tasse previste.
Una delle spese principali è sicuramente la presenza dell'imposta di bollo. Il bollo sui conti deposito è pari allo 0,2% del capitale investito all'anno per la frazione di anno che ha visto il conto deposito aperto. In alcuni casi, in base a scelte commerciali, l'imposta di bollo potrebbe essere azzerata.

Un altro aspetto da tenere in considerazione prima di aprire un conto deposito è la modalità di erogazione degli interessi, cioè la formula di erogazione degli interessi attivi netti che possono essere distribuiti alla fine del periodo di capitalizzazione oppure secondo altre regole. Le alternative più comuni sono quelle che prevedono l'erogazione degli interessi su base trimestrale o anticipata (tipica dei conti vincolati).

Quale conto deposito scegliere

Per scegliere il conto deposito più adatto alle proprie esigenze è utile avere una panoramica delle offerte dei diversi istituti di credito. Per fare ciò si possono consultare i vari comparatori online che consentono di avere un'idea precisa dei servizi più vantaggiosi e dell'effettivo valore degli interessi sul patrimonio investito. Oltre a questo si possono poi visitare i siti ufficiali delle varie banche per controllare tutte le promozioni, per esempio quelle che azzerano le spese.

Vuoi saperne di più su questa forma di investimento semplice e flessibile? Scopri subito il nostro conto deposito online Save UP!​

{{average}}/5 ({{totalVote}})

 

 

Car sharing: come funziona l'auto condivisahttps://open.unipolbanca.it/risparmio/car-sharing-come-funziona-lauto-condivisaCar sharing: come funziona l'auto condivisaIl car sharing è un nuovo modo di intendere la mobilità che consente di condividere un'automobile con altre persone. Vediamo cos’è, come funziona e quali sono i vantaggi di questo servizio.12019-05-23T22:00:00ZGP0|#c7e58d48-3409-43d8-a3fa-45658b66bf89;L0|#0c7e58d48-3409-43d8-a3fa-45658b66bf89|Risparmio;GTSet|#5a6f47e2-c4bd-47bd-903c-21939f9b6e0bRedazionehttps://open.unipolbanca.it
Bike sharing, la nuova frontiera della mobilità sostenibile in cittàhttps://open.unipolbanca.it/risparmio/bike-sharing-la-nuova-frontiera-della-mobilità-sostenibile-in-cittàBike sharing, la nuova frontiera della mobilità sostenibile in cittàIl bike sharing è la nuova alternativa ecologica di mobilità che permette di spostarsi comodamente in città a bordo di una bicicletta condivisa, a costo ridotto e con grande beneficio per l’ambiente12019-04-01T22:00:00ZGP0|#c7e58d48-3409-43d8-a3fa-45658b66bf89;L0|#0c7e58d48-3409-43d8-a3fa-45658b66bf89|Risparmio;GTSet|#5a6f47e2-c4bd-47bd-903c-21939f9b6e0bRedazionehttps://open.unipolbanca.it
Economia circolare: Unipol Banca pensa al futurohttps://open.unipolbanca.it/risparmio/economia-circolare-unipol-banca-pensa-al-futuroEconomia circolare: Unipol Banca pensa al futuroDa sempre il gruppo bancario sostiene la lotta agli sprechi e si impegna per un futuro migliore a partire dai piccoli gesti quotidiani.12019-02-25T23:00:00ZGP0|#c7e58d48-3409-43d8-a3fa-45658b66bf89;L0|#0c7e58d48-3409-43d8-a3fa-45658b66bf89|Risparmio;GTSet|#5a6f47e2-c4bd-47bd-903c-21939f9b6e0bRedazionehttps://open.unipolbanca.it