Non riesco a risparmiare: come mettere soldi da parte

 Trucchi e suggerimenti per riuscire a risparmiare giorno per giorno


Tempo di lettura:

​Il cruccio principale che affligge la maggior parte delle persone riguardo al denaro è quello di non riuscire a risparmiare: cosa tagliare? Quando? Come?
Ci sono alcuni trucchi per riuscire a mettere qualcosa da parte giorno per giorno e ritrovarsi a fine mese con un piccolo gruzzoletto.

Prima di tutto è necessario dotarsi di un programma gestionale domestico su cui segnare tutte le spese. In questo modo è possibile avere una panoramica delle proprie uscite, per capire quali sono le spese che si possono tagliare.
Ci sono varie soluzioni: è possibile costruirsi un file Excel così da avere un documento il più possibile personalizzato, con caselle e formule ad hoc.
In alternativa si può scegliere tra le tante App pensate per aiutare chi vuole risparmiare: Monefy, ad esempio, aiuta a tenere traccia delle spese in modo facile e veloce, oppure Money Manager, una App con tante funzionalità e molto semplice da usare.
Inoltre, è possibile farsi aiutare dalle notifiche push sul proprio telefono, così da non dimenticare nulla.

Per riuscire a risparmiare giorno per giorno è necessario, innanzitutto, avere la giusta motivazione: porsi un obiettivo tangibile (ad esempio risparmiare per un viaggio o per un acquisto importante) rende più facile innescare lo stimolo ad impegnarsi in questo progetto.
Una volta trovata la giusta motivazione, occorre entrare nell’ottica che l’oculatezza va applicata a ogni piccolo gesto, soppesando tutte le spese.
Inizialmente può essere una pratica laboriosa ma, a ben pensarci, si tratta di cambiare tante piccole abitudini sbagliate; alla fine del primo mese si vedranno già i frutti di queste pratiche virtuose.

Pasti fuori casa
Scegliendo di fare colazione a casa anziché al bar, ad esempio, permette di contenere la spesa mensile almeno della metà.
La stessa cosa vale per il pranzo che si può portare da casa, cucinandolo la sera prima: è sufficiente avere un frigo e un microonde in ufficio e il gioco è fatto.
Per raggiungere l’obiettivo, occorrerà sacrificare anche qualche cena fuori senza tuttavia dover rinunciare al piacere della compagnia: è sufficiente organizzare una bella cena in casa, dove, magari, ognuno porta qualcosa.

Trasporti
Altro tasto dolente per chi non riesce a risparmiare sono i trasporti: la benzina ha prezzi variabili, mantenere un’auto ha costi alti e il parcheggio si paga dappertutto. Occorre quindi valutare se averla di proprietà o limitarne l’uso affidandosi al trasporto pubblico: nelle grandi città con un abbonamento mensile è possibile prendere tutti i mezzi sotterranei e di superficie. Così si risparmierà non solo denaro ma anche tempo, non dovendo più destreggiarsi nel traffico.
In alternativa, una buona pratica può essere quella del car pooling: condividere la macchina con altre persone vi permetterà di risparmiare.
Da non dimenticare che, in particolare con la bella stagione, la bicicletta può rappresentare un’alternativa economica e salutare.

Consumi domestici
Infine, è necessario concentrarsi sui consumi domestici. Le spie di stand by delle varie apparecchiature elettroniche consumano molto e ricordarsi di spegnerle ogni sera prima di andare a dormire farà calare la bolletta della luce.
Anche ottimizzare l’utilizzo di lavatrici e lavastoviglie può portare giovamento al portafoglio: è sufficiente privilegiarne l’uso durante le fasce orarie più economiche, come la sera e i fine settimana e cercare di ottimizzare i lavaggi sfruttando la totale capacità di carico dell’elettrodomestico. Una corretta manutenzione degli elettrodomestici di casa, poi, ne allunga sicuramente la vita, quindi ben vengano pulizie frequenti del frigorifero, della lavastoviglie e della lavatrice.
Sbrinare il frigorifero con una certa regolarità evita, infatti, un consumo eccessivo di energia elettrica e un suo precoce deterioramento. Il calcare, invece, è il maggior responsabile dei problemi di natura meccanica di lavatrice e lavastoviglie, per questo motivo è importante effettuare una pulizia regolare con le apposite pastiglie.
Se, invece, dovete acquistare un elettrodomestico, ricordate di controllare la fascia energetica: gli apparecchi di classe A+, A++ e A+++ vi garantiranno un risparmio nel tempo.
Per quanto riguarda l’illuminazione, le lampadine a LED consumano fino all' 85% in meno rispetto ai tradizionali modelli a incandescenza e durano molto più a lungo.

Questi che vi abbiamo illustrato sono piccoli trucchi che singolarmente sembra che facciano risparmiare poco, ma se sommati fanno sì che a fine mese il risparmio diventi tangibile.

Merita uno sguardo anche il mondo online, in cui si possono trovare offerte periodiche, grazie a siti che permettono di ottenere il prezzo migliore.

Se il vostro obiettivo è far crescere i vostri risparmi, il Conto Deposito Save Up di Unipol Banca, ad esempio, è un pratico “salvadanaio virtuale” che permette di accantonare delle somme anche con piccoli versamenti mensili con un tasso crescente.
Scopri di più

{{average}}/5 ({{totalVote}})