Ascoltare musica ovunque: tutte le app

 Il modo di ascoltare musica è cambiato profondamente nel tempo: le app di streaming hanno permesso a tutti di avere la musica sempre a portata di mano, sul proprio smartphone.

Ascoltare musica ovunque: tutte le app


Tempo di lettura:

Mentre ci alleniamo, quando aspettiamo l'autobus, per dare ritmo al lavoro o per creare il giusto sottofondo ad una serata romantica o ancora per cercare la carica al risveglio... la musica, oggi, è alla portata di tutti e ci accompagna in ogni momento della giornata. Ma non è sempre stato così semplice.

Il grammofono, ad esempio, inventato nella seconda metà del XIX secolo, era uno strumento rivoluzionario, ma anche ingombrante e non accessibile a tutti. Il primo giradischi elettrico è arrivato solo nel 1924; i dischi in vinile e i mitici juke-box, che hanno reso la musica un po' più "democratica", si sono diffusi negli anni '40.

Negli anni '50 nascono i mangiadischi, i primi giradischi portatili. Negli ani '70 la tecnologia a nastro magnetico ha un'ascesa inarrestabile e i supporti portatili evolvono di pari passo: iniziano a comparire i mangianastri e poi i primi Walkman che, dotati di cuffiette e grazie all'utilizzo di un indefinito numero di batterie, hanno permesso a milioni di giovani di ascoltare la propria musica preferita ovunque e in ogni momento.
Poi, negli anni '90, sono arrivati i primi CD audio, comodamente riproducibili negli stereo e nei i lettori CD portatili.

La musica liquida ha innovato veramente il panorama musicale, rendendolo smart: ora, grazie a Mp3 e Mp4, è possibile fruire file musicali svincolati da qualsiasi supporto di memorizzazione specifico e chiunque può ascoltare musica in streaming su specifiche app.

Ma in uno scenario che vede sempre più servizi specializzati, non sempre è sempre facile scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze. Ecco quindi le quattro app migliori per ascoltare musica ovunque!

1)   Spotify

Spotify è probabilmente la più famosa e la più utilizzata applicazione per ascoltare musica in streaming.

Lanciata nell'ottobre 2008 dalla startup svedese Spotify AB, il servizio ha milioni di utenti e presenta una vasta selezione di brani di varie case discografiche ed etichette indipendenti, incluse Sony, EMI, Warner Music Group e Universal.

Disponibile anche per il web, l'App è scaricabile negli Stores Android, iOS e Windows, sia in versione Free, che in versione Premium, che garantisce una serie di upgrade in più dietro pagamento di un piccolo canone mensile.

Con l'account free è possibile ascoltare tutta la musica che si desidera, creando playlist personalizzate in modo completamente gratuito, ma solo attraverso lo streaming. Pertanto, per usare l'app in questa modalità è imprescindibile l'accesso alla connessione Internet; a ciò si aggiunge l'inserimento degli intervalli pubblicitari tra un brano e l'altro.

Con il servizio Premium invece si ha la possibilità di ascoltare ovunque qualsiasi brano senza pubblicità, ma non solo perché si possono persino scaricare le proprie hit preferite per ascoltarle offline, con un audio di alta qualità.

2)   YouTube Music

YouTube Music è il nuovissimo servizio di streaming musicale sviluppato da YouTube: è infatti attivo solo da Marzo 2019.

Grazie ad un'interfaccia innovativa e personalizzata, l'app consente agli utenti di sfogliare i video musicali su YouTube in base alle playlist suggerite, alla propria attività o alla cronologia degli ascolti.

Anche in questo caso esistono due versioni: quella gratuita con pubblicità e quella a pagamento, YouTube Music Premium, che include vantaggi quali la riproduzione musicale in background, la musica senza annunci, la modalità solo audio e la possibilità di scaricare i contenuti, ascoltando il proprio mixtape anche offline.

3)   SoundCloud

SoundCloud è una delle piattaforme di musica e audio in streaming più ricche di contenuti al mondo, con 200 milioni di tracce fruibili, che aumentano a vista d'occhio.

Con una community globale di più di 20 milioni di artisti creativi da ogni angolo del mondo, è possibile trovare musica impossibile da reperire altrove, come tracce esclusive, playlist, DJ set, remix e freestyle, accanto agli album e alle uscite mainstream in vetta alle classifiche.

È su SoundCloud che artisti e fan si incontrano per promuovere, insieme, la cultura musicale. Con ogni interazione, ascolto, commento e repost si è ha la possibilità di sostenere gli autori e il futuro della musica.

L'app permette di accedere ad un vastissimo catalogo di contenuti, di scegliere tra milioni di artisti emergenti e affermati, di farsi suggerire tracce in base alle proprie abitudini di ascolto, di scoprire la migliore musica di qualsiasi genere, di entrare in contatto con la community e di creare playlist personalizzate.

Su SoundCloud sono disponibili tre tariffe diverse anche se, in questo caso, sono pensate più per i musicisti che per gli ascoltatori: la versione Free è possibile caricare fino a due ore di contenuto musicale personalizzato con la possibilità di commentare e scaricare musica. Con le versioni GO e Go+, dietro pagamento di un canone mensile, è possibile avere una serie di upgrade in più tra i quali le statistiche del profilo che permettono il pieno controllo sul proprio lavoro.

4)   Deezer

Deezer è un servizio musicale del lettore multimediale Blogmusik SA in grado di offrire lo streaming on demand di circa 43 milioni di brani di numerose case discografiche ed etichette indipendenti.

Il servizio è disponibile in 183 paesi nelle rispettive lingue ed è scaricabile sia su pc che su smartphone per i dispositivi Android e iOS.

Con Deezer è possibile scoprire e ascoltare le migliori tracce musicali contenute nel database e nelle decine di stazioni web radio raggruppate per genere musicale, evento o artista.

Si possono creare playlist private o condivise ed è possibile accedere a web radio esclusive grazie alla funzione "Flow" che crea contenuti a partire dalle proprie playlist e dai propri gusti musicali. Analizzando le ultime tracce ascoltate, infatti, il sistema è in grado di creare un mix musicale perfetto.

Oltre alla versione gratuita, Deezer Premium + permette di effettuare il download di musica direttamente sullo smartphone per ascoltare le proprie canzoni preferite senza bisogno di attivare la connessione dati del dispositivo mobile.

Le applicazioni per lo streaming musicale sono moltissime e hanno portato, nel corso degli anni, una rivoluzione che pian piano ha cambiato le abitudini degli utenti. Trovare l'app migliore per le proprie esigenze non è semplice, ma permette di avere sempre a portata di mano tutta la propria musica preferita e di restare aggiornati sulle nuove uscite.

{{average}}/5 ({{totalVote}})